Sala Pellegrino

DESCRIZIONE

La Sala Pellegrino, anticamente  Sala da Pranzo, era usata dal Cardinale Pellegrino per le udienze.

In perfetto Stile Pompeiano probabile opera di Luigi Vacca, è caratterizzata da un’accentuata predilezione per la decorazione policroma e da un’estrema cura e finezza nell’esecuzione dei particolari.

La Sala Pellegrino
La Sala Pellegrino

L’affresco, molto ben conservato, non ha mai subito restauri, così come il pavimento a mosaico alla veneziana.
Attraverso una Sala di disimpegno si giunge allo scalone in pietra protetto da un corrimano di ferro battuto a forma di frecce secondo l’estetica dello sSle Impero, così come le inferriate del sovrapporta dell’ingresso e dei balconcini.
Lo scalone conduceva all’appartamento privato del Marchese al primo piano, in seguito utilizzato dagli Arcivescovi.

PECULIARITA’
La Sala Pellegrino è una delle Sale Riunioni di Villa Lascaris.

CARATTERISTICHE SALA
Capienza Totale Posti a Sedere: 45
Capienza con Tavolo a Ferro di Cavallo: 33
Capienza con Banchi Tipo Scuola: 22
Capienza Teatro: 45
Capienza Tavolo Centrale: 28
Capienza Tavola Rotonda: 45
Tipologia Sedie: sedie
Tipologia Tavolo dei Relatori: asportabile
Tipologia Sala: non suddivisibile
Posti a Sedere al Tavolo dei Relatori: 3

SERVIZI GENERICI SALA
Accesso in sala ai disabili
Dispositivi antincendio
Impianto di illuminazione graduabile o sezionabile
Luce naturale
Oscuramento della sala
Podio per oratore (leggio mobile)
Uscite di emergenza

ATTREZZATURA VIDEO
Schermo fisso
Videoproiettore VGA